MIGLIORE TARIFFA GARANTITA SCONTO 10%
Ven 03 Nov

Il Duomo di Milano

Il Duomo di Milano, cattedrale nel centro di Milano, simbolo della capitale Lombarda.

Il Duomo di Milano è il segno di un’antica cultura, esprime l’energia che ha saputo attingere dal territorio in oltre mezzo millennio di storia.
Tutta la sua storia vive nel suo marmo e dalla sua nascita ad oggi è da sempre scrigno di tesori e di preziosità.

In questo articolo cercheremo di conoscerlo meglio, così se sei intenzionato a visitare Milano, sarà più semplice visitarlo e capirlo e non vederne solamente un enorme, immensa cattedrale.

Non basterà un solo articolo per conoscere tutte le sfaccettature di questa immensa costruzione intrisa di storia. Dunque preparatevi perché cercheremo di farvi una panoramica complessiva di questo monumento nei prossimi articoli.

Il Duomo di Milano: un pò di storia.

Le guglie del Duomo di Milano
Il progetto del Duomo di Milano nasce tra il 1386 ed il 1387, grazie all’arcivescovo Antonio da Saluzzo, che sorgerà al posto di quella di Santa Maria Maggiore e sarà dedicata a Santa Maria Nascente.

Tra il 1387 ed il 1447 viene fondata la Veneranda Fabbrica del Duomo, da Gian Galeazzo Visconti, all’ora Signore di Milano con lo scopo di portare avanti i lavori di progettazione, costruzione e conservazione della Cattedrale.
In quel periodo si decide di utilizzare il marmo di Candoglia per la costruzione dell’intero monumento.

Nei secoli successivi la costruzione viene portata avanti, inserendo nuovi elementi, campate, vetrate, fino ad arrivare al sei-settencento dove arriva il completamento della gran guglia e della Madonnina.

Infine tra il 1800 ed il 1900 si ha la conclusione della facciata e degli ornati.
Fino ad oggi con grandi restauri e scavi archeologici in Piazza del Duomo.

Insomma la sola storia della costruzione del Duomo di Milano, ci aiuta a capire quanto è accaduto e quanto il Duomo stesso nella sua costruzione “abbia visto” ed “assistito” in questi lunghi secoli di costruzione e restauro.

Il Duomo di Milano: le sue pitture.

I quadroni dipinti della storia e i miracoli di san carlo
Il Duomo di Milano risulta piuttosto scarso di opere di pittura, in confronto al prevalere delle vetrate e delle sculture, questo perché è stata fatta una scelta di fondo all’inizio dei lavori, di modellare l’edificio sugli esempi del gotico europeo.

Sono della prima metà del XV secolo con i maestri lombardi i pochi affreschi superstiti come:
 - il Crocifisso tra la Madonna e i santi
 - il San Giovanni Battista
 - la Madonna della Rosa.

Solamente nella seconda metà del Cinquecento, grazie alla volontà riformatrice dell’arcivescovo Carlo Borromeo, furono commissionati importanti opere di pittura:
 - le pale degli altari progettati per le navate laterali
 - gli sportelli o ante dei due organi.

Grazie a Federico Borromeo furono iniziati i famosi Quadroni raffiguranti i Fatti della vita ed i Miracoli di S.Carlo, per rendere omaggio alla memoria del beato Carlo e sollecitare la sua canonizzazione.

Vennero creati così una serie di venti quadri di grandi dimensioni, chiamati appunti Quadroni, raffiguranti gli episodi più significativi della sua vita.

Infine nel XVIII secolo la creazione delle tele dedicate alle Storie della Croce e del Santo Chiodo.

Queste tele in particolare si espongono nel tornacoro (parte della chiesa dedicata al coro e spesso anche all’organo) in occasione della Festa del Ritrovamento della Croce con il suggestivo Rito della Nivola, con il quale i fedeli esprimono la propria devozione alla reliquia della Croce conservata nella volta del catino absidale del Duomo.

Il Duomo di Milano: le visite.

Per poter visitare il Duomo di Milano dovete sapere che vi sono orari per ciascuna porzione da poter visitare ed anche costi diversi.

Inoltre è richiesta la massima collaborazione a chi vuole entrare e visitare la Cattedrale e le altre porzioni, dovrete svuotare tasche da oggetti metallici ed aprendo le borse. Non vi sarà possibile accedere alla Cattedrale con caschi, oggetti di vetro, valigie o borse voluminose.

Ovviamente tutto questo per la nostra sicurezza.

Il Duomo di Milano: dove dormire a Milano.

Alla prossima puntata con altre curiosità ed informazioni per potervi guidare all’interno del Duomo di Milano. Nel frattempo non possiamo non invitarvi da noi per soggiornare, se siete in visita a Milano!

Visconteo 4 Stelle Hotel vicino Forum Assago ti propone una speciale offerta Weekend Sconto del 20% prenotando online.

Per poterti concedere una serata di meritato riposo, dopo una giornata da turista a Milano, in unica nelle nostre camere con tutti i comfort di un 4 stelle ma con un occhio al portafogli.

Vi aspettiamo!

Lo Staff dell’Hotel Visconteo.
Punteggio Giudizi

Basato su 209 giudizi

Ottimo
8,1
Booking.com

Hotel Visconteo **** Binasco

Via Strada Cerca snc - 20082
Binasco (Milano)
Telefono +39 02 9052606
P.IVA 04640360964

[email protected]

Punteggio Giudizi

Basato su 65 recensioni

N1 di Hotel a Binasco

tripadvisor